30 Days SQUAT Challenge: la mia esperienza


Vi avevo già parlato di questo programma nel post su come allenarsi in casa (lo trovate QUI!). 
"30 Days Squat Challenge" è un programma che promette un netto miglioramento della tonicità di glutei e gambe, eseguendo un certo numero di squat al giorno per un mese, fino ad arrivare a 250!

Seguendo il calendario, che trovate in apertura del post, notiamo che il primo giorno si inizia con 50 squat. Ebbene, a meno che non siate già allenate  a fare questo esercizio, non fatelo. Iniziate più gradualmente, con 10, 20, 30 squat e, soprattutto, tanto stretching. Vi consiglio caldamente di fare stretching per tutta la durata del programma, sia prima di iniziare che dopo aver concluso gli squat.
Questo perché lo squat è un esercizio solo apparentemente semplice, quando in realtà si tratta di un esercizio complesso che mette in moto gran parte del corpo e, se eseguito male, può portare a conseguenze non da poco. Perciò non sottovalutate la cosa.

In "30 Days Squat Challenge" troviamo dei giorni di riposo, che andranno tassativamente seguiti. Se però iniziate ad accusare fastidi o dolori, in special modo a schiena e ginocchia, il mio consiglio è quello di fermarvi, poiché molto probabilmente state eseguendo male l'esercizio, e di rivolgervi ad un medico.

Ma, dunque, come si esegue lo squat?

Vi lascio ad un video chiarissimo, che vi spiegherà tutto in soli due minuti. Di seguito, qualche immagine per allontanare ogni dubbio sulla corretta esecuzione dello squat.






Spero che abbiate una visione più chiara adesso!
Ma passiamo ai risultati... Io non ero nuova agli squat, pur non avendoli mai praticati con costanza. Ecco, peccato, perché a quanto pare è proprio la costanza la chiave per riuscire ad ottenere un fisico più tonico!
Seguendo questo programma per un mese ho potuto notare abbastanza presto che il mio corpo reagiva bene e si stava modellando, quasi al termine dei 30 giorni la trasformazione era chiara: i glutei sono più alti, più sodi al tatto e le gambe più tornite. Chiaramente non aspettatavi il lato B di Belen, specialmente se dovete smaltire anche qualche chilo di troppo (in quel caso l'ideale sarebbe associare anche un po' di attività cardio!), però posso assicurarvi che gli squat fanno il loro lavoro. E lo fanno bene.

Ho scattato delle foto in tre momenti: prima di iniziare, a metà strada e alla fine. Il consiglio è quello di scattare una foto frontale ai glutei e una laterale. Guardando la foto iniziale e quella conclusiva, il progresso si nota eccome, soprattutto dalle foto laterali, in cui è possibile notare i glutei nettamente più alti e bombati rispetto a prima.
Devo dirvi, però, che non sono riuscita a completare fino in fondo il programma, ma sono arrivata al giorno 27 (230 squat); per fortuna me ne mancavano solo altri due. Avendo accusato un forte fastidio al ginocchio, dovuto al sovraccarico di esercizio, mi son dovuta fermare. Cerchiamo sempre di ascoltare quello che il vostro corpo ci dice!

Quando potrò tornare ad allenarmi, continuerò a fare squat, perché non voglio vanificare l'impegno di questo mese adagiandomi sugli allori! E consiglio a voi di fare altrettanto, il mantenimento è importante tanto quanto il programma stesso di esercizi.

Un altro consiglio che vi do, è quello di suddividere le sessioni di squat, per esempio se dovete farne 100 in quel giorno, fatene 50 la mattina e 50 il pomeriggio! E ricordate di bere molto, per compensare i liquidi che perderete durante l'allenamento!

Ecco in parole povere quali sono i miei consigli per chi si vuole approcciare a questo programma:

- Scattare due foto: una frontale e una laterale, all'inizio e alla fine del programma
- Stretching prima e dopo gli squat
- Assicurarsi di eseguire correttamente l'esercizio
- Dividere la sessione di squat in più parti
- Mantenersi idratati

Ricordate, inoltre, che oltre al classico "deep squat" esistono diverse varianti di questo esercizio! Potete provare a variare inserendo nella vostra squat routine anche jump squat, sumo squat, e via dicendo. Questi video di Fitness Blender vi saranno d'aiuto:


Ragazze, questa è la mia esperienza con "30 Days Squat Challenge": un programma abbastanza monotono ma senza dubbio efficace. Se siete intenzionate ad iniziarlo, armatevi di buona volontà, pazienza e motivazione, non abbiate fretta e, come vi ho già detto, ascoltate il vostro corpo! Se invece avete già provato questo programma, raccontatemi la vostra esperienza!

Celestica

(28/05/15)



Commenti

  1. Ciao, articolo molto intetessante!
    Ma ho una domanda da farti: prima di iniziare la serie riscaldi in qualche modo i muscoli (tipo salti, camminata veloce, corsa sul posto..)?
    Grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sì, certo. Come ho scritto nel post, ti consiglio caldamente di fare stretching per tutta la durata del programma, sia prima di iniziare che dopo aver concluso gli squat. Se non sei abituata a fare attività fisica, puoi integrare lo stretching con altre attività di riscaldamento, come pilates o corsetta, prima di iniziare con gli squat.
      Qua troverai altre info:
      http://miymakeup.blogspot.it/2015/05/home-workout-come-allenarsi-in-casa.html
      Se hai altri dubbi, chiedi pure ^_^

      Elimina
  2. Ciao cara <3
    Io l'ho fatta ad agosto dopo 25 min di corsa a ritmo medio-basso e 20 minuti di addominali ed eccome se si vedevano i risultati...poi settembre si ritorna a lavoro e addio corpo magro :(
    Non ho più tempo ora! T.T

    eyelineronfleek93.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto benissimo! Forza e coraggio <3

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari